Sei qui: Home | Studi e Ricerche | Rete turistica dei "Borghi Nuovi"
Rete turistica dei "Borghi Nuovi"

Analisi della domanda turistica e potenzialità della proposta. A cura dell'Iref

Il progetto “Rete turistica dei borghi nuovi” intende promuovere e sviluppare il turismo sociale e associativo, una forma per così dire alternativa di andare in vacanza. Allo stato attuale il turismo sociale è ancora una questione di “nicchia”, tuttavia, se si vuole incentivare questa forma responsabile di turismo è necessario conoscere le abitudini, i comportamenti e le preferenze degli italiani in vacanza.

A questo proposito si propone uno studio articolato in due fasi:

i. nella prima fase si analizzano i dati secondari sull’industria turistica forniti dall’Istat e dall’Isnart (Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche), così da fornire una prima base di riflessione per l’implementazione delle azioni progettuali.
ii. Nella seconda fase, a seguito della progettazione e dell’esecuzione di tre focus group in tre diverse parti d’Italia, sono interrogati direttamente alcuni rappresentanti del target di progetto così da rispondere in modo più articolato agli obiettivi cognitivi dell’indagine.

Il presente rapporto di ricerca consta quindi di due parti, nella prima si analizza lo stato attuale del mercato turistico italiano, prestando particolare attenzione alle componenti strutturali dell’industria turistica italiana (mezzi di trasporto, strutture ricettive, strutture organizzative); inoltre nella prima sezione si discutono le preferenze degli italiani in merito alle caratteristiche delle vacanze (luogo, periodo e modalità di organizzazione); infine, sulla scorta delle analisi relative alla sfera delle scelte turistiche viene infine fornito un quadro generale delle motivazioni che spingono gli italiani ad andare in vacanza.

Dal momento che il rationale del progetto Borghi Nuovi è lo sviluppo di una forma alternativa di turismo familiare è fondamentale centrare l’analisi dei dati sulle propensioni turistiche dei differenti tipi di famiglia. A causa delle modalità di costruzione delle fonti statistiche usate questa esigenza analitica non può essere soddisfatta appieno poiché le informazioni riferite alla composizione delle famiglie non sono sempre disponibili. Allo scopo di supplire alle carenze dei dati statistici disponibili, si è deciso di integrare il quadro quantitativo attraverso un modulo di indagine qualitativo. Sono stati quindi realizzati tre focus group con famiglie potenzialmente interessate alla proposta turistica di Borghi Nuovi così da poter entrare nel merito degli aspetti più sottili del turismo familiare: i risultati delle discussioni di gruppo sono l’oggetto della seconda parte del presente rapporto di ricerca.

Scarica il report finale